skip to Main Content

Due giorni di full immersion nel carisma orionino

“Le mie regole voi non le conoscete, ma voi conoscete la mia vita e il fine per cui lavoro: niente per me, tutto per Dio e per la Santa Chiesa Romana, e qualunque sacrificio per farmi santo e salvare e consolare le anime dei miei fratelli.

Un cuore senza confini, perché dilatato dalla carità del mio Dio Gesù Crocifisso: io non sono niente: tutto è Gesù e la volontà dei Superiori”. Proprio in questo spirito di san Luigi Orione si sono raccolti postulanti, novizi e chierici di Łaźniew (Polonia) attorno di don Aurelio Fusi, nell’incontro formativo dei giorni 29-30 novembre scorso.
Abbiamo desiderato approfondire il carisma del nostro Fondatore, per conoscerlo da figli, in fedeltà alla Santa Chiesa e al Papa, come Don Orione ci ha insegnato con la sua vita virtuosa. Essendo fedeli della nostra identità, possiamo dare la testimonianza che Dio aspetta da noi mediante la carità.
I temi trattati durante i due giorni di Full immersion nel carisma orionino sono stati: la condizione sociale dell’Italia tra fine Ottocento e inizio Nocecento; la Questione romana; l’ecumenismo nella mente e nelle scelte di Don Orione. Il tutto ci è servito per conoscere meglio l’ambiente romano ed ecclesiastico nel quale è vissuto e ha operato Don Orione. Volevamo conoscere meglio il contesto storico nel quale Egli ha agito per capire meglio le sorgenti del carisma, il dono che Don Orione ci ha lasciato da continuare.

Alla fine del nostro incontro abbiamo preso, come esempi per la nostra vita quotidiana, i santi della famiglia orionina, quelli che ci lasciarono esempi luminosi di vita santa, esempi di virtù eroiche. E citando don Sterpi possiamo dire dammi, o Gesù, la volontà di cercarti, cercandoti di trovarti, trovandoti di amarti, amandoti di sacrificarmi e consumarmi proprio per Te…
Dopo le conferenze spirituali – culturali, tutti insieme abbiamo festeggiato l’onomastico del nostro confratello, il chierico Andrea e abbiamo mangiato un piatto tipico indiano preparato da alcuni chierici di Łaźniew.

Ringraziamo tanto di cuore don Aurelio per la sua disponibilità e per la sua testimonianza di vita religiosa. Gli auguriamo tanto bene e la benedizione di Dio in abbondanza per tutta la sua vita nel servizio al prossimo nella Congregazione di San Luigi Orione.

La Comunità del teologico di Łaźniew

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top