STORIA

Il Santuario (445 m s.l.m.) fa un tutt’uno con la grotta dove, il 15 luglio 1624, sono state ritrovate le ossa di S. Rosalia.La sua struttura è del tutto particolare:

  • nella prima parte c’è la  facciata del 1600 addossata alla roccia;
  • entrando abbiamo un vestibolo finemente lavorato;
  • subito dopo, abbiamo una cupola “aperta” sul cielo
  • e per finire, ci si ritrova dinanzi ad una sontuosa cancellata in ferro che ci introduce nella grotta carsica che potremmo definire il “cuore” del Santuario.

 

  • Calendario Liturgico

  • Slideshow

  • Facebook